Fiori per la Festa della Donna2 minuti di lettura

Il prossimo 8 Marzo si celebra la Festa della Donna, un giorno festivo, ma anche rivendicativo, che commemora la lotta da parte delle donne per una società più giusta ed egualitaria, nella quale uomini e donne abbiano lo stesso peso e la stessa importanza.

Questa è l’idea che sta alla base di questa data, nonostante la maniera di festeggiarla varia enormemente  in funzione dei tanti paesi. In alcuni paesi, l’8 marzo è il contesto peretto per manifestazioni e conferenze, attraverso cui far rispettare i diritti delle donne, chiedere un giusto trattamento non in relazione al sesso al quale si appartiene; in altri, invece, la protesta praticamente non esiste e la festa si concentra nel dare importanza alle donne.

Oggi vogliamo quindi spiegarti la tradizione di due paesi, lontani ma allo stesso tempo vicini, in quanto accomunati da un fiore importante per il sesso femminile durante la Festa della Donna: la mimosa.

Come ben avrete capito, uno è il nostro bel paese, l’Italia.

La festa della Donna si celebrò per la prima volta in Italia nell’anno 1946, organizzato dal partito politico UDI (Unione Donne Italiane) con l’obiettivo di lottare per l’emancipazione della donna e di sottrarla dalla sottomissione da parte dell’uomo e della società maschile.

Le donne di questo partito scelsero la mimosa come simbolo della Festa della Donna; non si conosce bene il perché di questo fiore, però si hanno ragioni per credere che fu scelto perché é un fiore abbondante e facile da incontrare in questa epoca dell’anno. E anche per il suo colore, il giallo, che mette allegria e ricorda, al tatto, la dolcezza femminile.

READ  Come fare gli auguri di buon compleanno con Snoopy

Mimosa

Fuente de la imagen: https://goo.gl/EXej6h

Oggi, in Italia, come sappiamo, è tradizione regalare un mazzo di mimose alle donne (non importa la loro età) nella Festa della Donna. E, negli ultimi anni, è sorta una nuova moda: molti gruppi di amiche si riuniscono il giorno 8 per uscire e divertirsi insieme, in un bar, al ristorante o ina discoteca.

 L’altro paese, difficile da credersi, è proprio la Russia, una terra che potrebbe sembrarci lontana da noi, ma che invece per alcune cose ci assomiglia.

 La Festa della Donna si celebra in tutto il Mondo l’8 marzo, in quanto è in questo giorno dell’anno 1917 che le donne russe furono protagoniste di una protesta per mancanza di alimenti.

Nonostante questo contesto storico, oggi in Russia, la Festa della Donna è una festa che non contiene alcun componente rivendicativo, quell’elemento che però si incontra in altre culture.

 Non hanno luogo, nel territorio russo, né manifestazioni né proteste a favore dell’uguaglianza, al contrario quello che è possibile vedere per le strade delle città è una moltitudine di uomini con fiori tra le mani, fiori, tra le quali le mimose, che regaleranno alle loro mogli, fidanzate, amiche o familiari come simbolo di ringraziamento e rispetto per tutto ciò che fanno per loro.

 E tu, conosci qualche altro paese nel quale i fiori hanno un peso importante nella Festa della Donna? Raccontacelo nei commenti!

ofertas flores mas vendidas

 

FQ-Blog-es_v3 width=

Related posts:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •