4 modi per curare il tuo giardino fai da te3 minuti di lettura

Da piccola ho sempre sognato di avere un giardino tutto mio, un giardino fai da te, realizzato con le mie mani, secondo i miei gusti, le mie sensazioni, le mie passioni. E con gli anni ci ho provato. A casa mia ho riservato un angolo per il mio giardino segreto, un giardino fai da te coi fiocchi, ricco di piante, di fiori, dai mille colori e dai mille profumi.

Per questo, oggi voglio scrivere di come prendersi cura di un giardino fai da te, perché sicuramente anche tu ne hai uno o almeno hai provato a realizzarlo. Con gli anni, ho scoperto varie accortezze che possono essere molto utili per mantenere in ottimo stato le piante e i fiori del piccolo paradiso verde. Scopriamo insieme, quindi, 4 modi per curare il tuo giardino fai da te:

  • Controlla le foglie quotidianamente

giardino fai da te

Il giardino è una zona verde, naturale, che emana profumi e colori. È quindi normale che attiri insetti, uccelli e animali di varie specie. Questi, volando o camminando tra le piante, depositano escrementi sulle loro foglie, fatto, questo, che fa contrarre malattie alla flora.  Senza dubbio, dunque, è assolutamente necessario controllare le foglie delle piante e dei fiori quotidianamente e lavarle con estrema cura quando vengono innaffiate. In questo modo, elimeremo gli escrementi e allontaneremo la possibilità di malattie.

  • Non seminare molto in uno spazio ristretto

giardino fai da te

Se lo spazio che hai a disposizione per il tuo giardino non è molto grande, non preoccuparti. Anche poche piante possono fare la differenza. Non è necessario seminare molte piante in uno spazio abbastanza ridotto, perché si rischia di non farle crescere bene. È meglio dunque seminarne poche e farle crescere in modo perfetto, in tutta la loro bellezza e salute. Le piante devono avere una certa distanza tra di loro, in modo tale da potersi muovere liberamente.

READ  Fai-da-te: crea dei bellissimi regali di Natale

  • Semine ai bordi le piante più bisognose d’acqua

giardino fai da te

È importante che vicino ai bordi semini le piante che hanno più bisogno d’acqua, perché è lì  che, normalmente, cade più acqua. Ricorda che le piante hanno bisogno di essere innaffiate quando vedi che ne hanno bisogno. Scopri come e quando farlo.

  • Innaffia quando non c’è sole

giardino fai da te

Molto importante è innaffiare quando il sole non risplende nel cielo, in modo caldo e forte. Ti consiglio soprattutto di farlo nelle prime ore della mattina o durante la sera, quando il sole sta andando via o è già tramontato.

Se non hai ancora realizzato il tuo giardino fai da te, ti consiglio di scegliere lo spazio adatto, di prenderne le misure e di scegliere il numero giusto delle piante. È importante scegliere piante regionali, del posto, in maniera tale che siano abituate al clima e non si corra il rischio di malattie e di morte. Le piante locali, infatti, sono resistenti al suolo, alle malattie e sono facili da curare. E non dimenticare di seminare fiori per dar un po’ di colore al tuo giardino, rose, girasoli in estate  o gigli.

Raccontami nei commenti del tuo giardino fai da te, di come lo hai realizzato e di come te ne prendi cura ogni giorno 🙂

Marika Amaro

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •