Come prendersi cura di una Stella di Natale (e assicurarsi che sopravviva al Natale)3 minuti di lettura

como cura una stella di natale title

Uno degli aspetti più caratterizzanti del Natale sono certamente i colori vivaci, le calde luci e gli intensi profumi che conferiscono la giusta atmosfera all’aria di casa. Il colore più caratteristico del Natale è, senza dubbio, il rosso, accompagnato dal verde, dal dorato e dal rame. Grazie all’intenso colore dei suoi fiori, la stella di Natale è per eccellenza la pianta simbolo di questi giorni di  festa.

come curare la stella di Natale

Questa pianta è originaria dell’America Centrale e viene coltivata soprattutto in Messico e Guatemala, viene chiamata in maniera diversa a seconda del Paese in cui si coltiva e i nomi più comuni sono Corona dell’Inca, Papagayo o Poinsettia.

Nonostante la stella di Natale sia molto popolare durante il periodo natalizio, non solo come pianta da interni, ma anche come decorazione di alberi, centrotavola e ghirlande di Natale, essa può crescere e mantenersi viva tutto l’anno se debitamente curata.

Ecco come curare la Stella di Natale:

1. Temperatura

stella di natale, appartamento

La stella di Natale è una pianta da appartamento e, per questo, non può essere esposta a basse temperature. L’ideale sarebbe tenerla in un ambiente che oscilli tra i 12 e i 21C°. Tuttavia, se la temperatura esteriore è mite, la si potrebbe collocare nel balcone o nel giardino.

2. Ubicazione

stella di natale

È difficile non cedere alla tentazione di esporre la Stella di Natale alla vista degli ospiti che passeranno da casa per le feste. Tuttavia, bisogna fare molta attenzione perché queste piante sono molto sensibili alle correnti d’aria e al calore, vanno quindi tenute lontano tanto dagli ingressi quanto da camini, stufe e caloriferi.

3. Luce

stella di natale

La stella di Natale ha bisogno di elevati livelli di luminosità per mantenere il suo colore intenso e brillante. Per questo motivo, è consigliato collocala in un angolo della casa che riceve molta luce naturale. Bisogna, però, evitare di esporla direttamente ai raggi solari, in quanto essi potrebbero danneggiare le foglie e i fiori. Allo stesso tempo, se si colloca la pianta in un ambiente troppo buio, le foglie potrebbero ingiallirsi e seccare.

READ  Fiori per la Mamma: scegli quelli giusti!

4. Irrigazione

poinsettia

L’irrigazione è uno dei momenti fondamentali nella crescita di una pianta. Nel caso della Stella di Natale, essa deve essere frequente ma mai eccessiva: il sostrato deve mantenersi umido, non bagnato. In caso contrario, infatti, le radici si danneggerebbero e la pianta morirebbe in pochi giorni. L’ideale è annaffiarla due o tre volte alla settimana, controllando sempre il sostrato ed evitando di bagnare le foglie. Una soluzione efficace è quella di collocare il vaso su un piatto colmo d’acqua, affinché la pianta possa assorbire solo la quantità necessaria. Per evitare che le radici entrino a diretto contatto con l’acqua, si possono collocare dei ciottoli sul fondo del vaso.

5. Potatura

quali fiori fioriscono a novembre 05 stella di natale

Per far sì che una stella di Natale viva tutto l’anno e che fiorisca di nuovo per il prossimo Natale, è necessario potarla, lasciando i rami non più lunghi di 5 o 10 centimetri, collocarla  all’ombra durante il periodo vegetativo e riesporla alla luce durante il mese di luglio.

E adesso che sapete perfettamente come curare una stella di Natale, non è forse giunta l’ora di comprarne una? E se l’avete già, donatela ad una persona speciale e sarà una decorazione per le feste 100% green!

Se quest’anno vuoi fare una sorpresa a qualcuno con una Stella di Natale, possiamo inviarla ai tuoi cari in oltre 100 Paesi in tutto il mondo. Rendi il tuo Natale ancora più felice… spedisci piante!

ofertas flores mas vendidas

  • 14
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •