5 Piante da balcone per curare i malanni di stagione4 minuti di lettura

piante da balcobe

La Primavera è ormai alle porte e, presto, oltre che a godere di lunghe giornate di sole e prati in fiore ci troveremo ad avere a che fare con allergie, colpi di freddo e malanni di stagione.
Se volete evitare di rimpinzarvi di medicinali per i successivi 2-3 mesi, leggete questo articolo e troverete un modo più leggero e naturale per prevenire e lenire i malanni stagionali,
Come? Con le piante da balcone!

1. SUCCO DI ALOE VERA VS VIRUS & BATTERI

piante da balcone

L’Aloe Vera è una pianta grassa con foglie a ciuffo, carnose, lunghe dai 40 ai 60 cm con spine laterali. Essa è perfetta per il balcone di casa, perché è bella da vedere e, soprattutto, non richiede cure particolari.
Le sue foglie sono davvero preziose perché contengono, sotto il rivestimento verde, un gel da usare sia per scopi curativi che cosmetici. Ricavare il gel è semplicissimo: una volta staccata la foglia dalla pianta, si può “sbucciare” aiutandosi con un coltello. Il gel presente all’interno, può essere utilizzato come idratante per il corpo o per preparare un succo utile a rafforzare le difese immunitarie. Tutto ciò che serve è…

Un frullatore! Frullate il gel ed assumete un cucchiaio di succo ogni mattina per un mese circa. In alternativa potete anche diluirlo in acqua o aggiungerlo allo yogurt. Inizierete a notare fin da subito i benefici che questo antidoto naturale apporterà al vostro organismo! L’aloe è infatti ricco di polisaccaridi che rinforzano il sistema immunitario ed è perfetto per prevenire i malanni stagionali in modo naturale. Assumere gel di aloe favorisce, inoltre, il drenaggio intestinale.


2. infuso AL TIMO VS CONGESTIONI NASALI & CATARRO

piante da balcone timo

Il timo è una pianta aromatica presente su molti balconi italiani, che fiorisce a marzo con germogli bianchi o rosa. Le foglie, piccole e biancastre sul rovescio, vengono essiccate ed utilizzate, in cucina, per insaporire carne, pesce ed altre pietanze. Ciò che è forse meno noto, riguardo al timo, è che esso contiene delle proprietà antisettiche, antispasmodiche, depurative e digestive.

Ecco come preparare un profumato infuso utile a combattere catarro e congestioni nasali:
Portate ad ebollizione 50 cl di acqua, aggiungete un cucchiaino da tè di foglie di timo e lasciate riposare per 10 minuti. Filtrate e, se desiderate, addolcite con miele o zucchero. Bevendo almeno 2-3 tazze di decotto caldo al giorno noterete un miglioramento delle condizioni di gola e naso .


 3. FUMENTI ALLA CAMOMILLA VS SINUSITE

piante da balcone camomilla

La camomilla è una pianta aromatica con elevate proprietà benefiche e graziosi fiorellini dal profumo dolce e fresco. La si può coltivare in grossi vasi rettangolari da tenere in balcone, ben esposti alla luce solare. I fiori se essiccati, sono perfetti per preparare tisane e infusi; ma sapevate che la camomilla è utile anche per preparare dei fumenti contro la sinusite?

Ecco come fare: Versate due cucchiai di camomilla e uno di bicarbonato in un recipiente con acqua bollente. Poi inalate i vapori coprendovi la testa con un asciugamano. Questa semplicissima operazione, se ripetuta 2 volte al giorno, vi aiuterà a liberarvi dai fastidi del naso chiuso tipici dei malanni primaverili!


4. INFUSO AL BASILICO Vs TOSSE E BRUCIORE ALLA GOLA 

piante da balcone basilico

La profumata piantina verde è perfetta per la coltivazione in balcone, in vasi di terracotta da porre in zone ombreggiate ma al riparo da correnti d’aria. La quantità d’acqua dell’annaffiamento è fondamentale per la crescita del basilico: è preferibile annaffiare al mattino, assicurandosi che il terreno sia umido ma non fradicio.

Le preziose proprietà antinfiammatorie e antibatteriche delle foglie di basilico, hanno fatto sì che esse venissero usate, fin dall’antichità, per controllare le infiammazioni del cavo orale.

Ecco come preparare un infuso al basilico contro il mal di gola:

Versate 10 foglie fresche di basilico in una tazza d’acqua bollente. Lasciate in infusione per 5 minuti ed addolcite con miele biologico. Sarà un vero toccasana per la vostra gola!


5. TONICO ALLA SALVIA VS HERPES, PRURITI E PUNTURE D’INSETTI 

piante da balcone salvia

La salvia è una pianta sempreverde che cresce in aree dal clima mite. Le foglie ovali, dal colore grigio-verde si contraddistinguono per i preziosi oli essenziali che, oltre al caratteristico aroma, conferiscono alla pianta numerose proprietà benefiche. Il nome “Salvia”, infatti, deriva dal latino salvus «sano, salvo» o “salus «salute» .

Diventa difficile “ridurre” le proprietà curative di questa pianta ad un solo impiego; essa infatti è utilizzata per stimolare la digestione, per alleviare laringiti e faringiti, per combattere l’ipoglicemia, per alleviare stanchezza e spossatezza, per l’igene orale in quanto svolge un’ azione antibatterica, disinfettante, decongestionante e diuretica.

Ma sapevate che la salvia esercita una funzione astringente sulla cute e che regola la produzione di sebo?

Per preparare un tonico da applicare su herpes, punture d’insetto e chiazze pruriginose vi sarà sufficiente aggiungere a 250 cl di acqua bollente un cucchiaio di foglie secche di salvia. Lasciate bollire il tutto per 30 minuti, filtrate e lasciate raffreddare. Usate un dischetto o un batuffolo per tamponare le parti interessate e noterete visibili miglioramenti.


Sperando che queste “pozioni” realizzate con fiori e foglie di piante da balcone vi aiutino a contrastare gli effetti dei malanni stagionali, vi ricordiamo che la Primavera è soprattutto la stagione in cui la natura fiorisce, le giornate si allungano ed un caldo sole inizia finalmente a battere sulle nostre finestre. Date un tocco di allegria alla casa con piante&fiori FloraQueen e… Buon inizio di Primavera!

ofertas flores mas vendidas

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •