Il Bosso è una pianta da siepe ma anche decorativa.3 minuti di lettura

Arbusto originario dell’Europa meridionale, del Nord Africa e dell’Asia minore, il bosso è una pianta da dimensioni ridotte ma col tempo può raggiungere un’altezza di 6 m. Ha una crescita molto lenta.

Nel nostro paese è ampiamente usato per scopi ornamentali sia come pianta decorativa in vaso che per creare siepi.

Le foglie sono piccole, persistenti, coriacee, di forma ovale o ellittica. I fiori sono piccoli, giallo verde, molto carini.

Leggi questo articolo per scoprire come avere una bella siepe:·

  • Caratteristiche del bosso come pianta da siepe;
  • Quando e come piantare la siepe

1. Caratteristiche del bosso come pianta da siepe.

Luce.                                                                                                      Il bosso è una pianta che cresce molto bene in semi-ombra o anche all’ombra, ma tollerano anche l’esposizione diretta al sole.

Temperatura.                                                                                          È una specie resistente al freddo, ma temperature molto basse (-25 ℃) possono causare gelo.

READ  Fiori primaverili - Quali fiori sbocciano in primavera?

Umidità.                                                                                          Preferisce un’umidità moderata e tollera la siccità solo per un breve periodo di tempo.

Terreno.                                                                                                  Si adatta facilmente a qualsiasi tipo di terreno, ma si sviluppa in modo ottimale in terreni fertili, con un pH neutro e una buona capacità di drenaggio. Buxus sempervirens non è una pianta esigente, essendo molto facile da curare se ha le condizioni ambientali appropriate.

L’irrigazione                                                                                          deve essere eseguita regolarmente, soprattutto durante i periodi caldi, con una moderata quantità di acqua. L’eccesso di acqua può portare all’asfissia delle radici e di conseguenza alla perdita della pianta.

Fertilizzazione.                                                                                        Usa un prodotto specifico durante il periodo di crescita attiva (primavera-estate).

READ  Realizzare un piccolo giardino roccioso

2. Quando piantare la siepe di bosso.

Per la maggior parte degli alberi e arbusti ornamentali, il momento più adatto per la semina è durante il periodo di riposo vegetativo.Lo stato di riposo vegetativo rappresenta quella fase del ciclo annuale delle piante in cui la loro attività metabolica è minima.

Nel caso di alberi e arbusti ornamentali, questo periodo comprende l’intervallo di tempo tra la caduta delle foglie (autunno) e l’inizio dello smembramento (primavera).

La piantagione durante il periodo di riposo garantisce l’albero o l’arbusto appena piantati per il tempo per un corretto sviluppo delle radici fino a quando non inizia nella vegetazione.

Preparazione del terreno per il bosso, la pianta da siepe.

Il luogo dove piantare la siepe va scelto in base ai requisiti ambientali (luce, umidità, suolo) dell’arbusto da piantare. È indicato che il volume della fossa di semina sia il doppio di quello delle radici.

Prima di piantare il bosso, si consiglia di rimuovere il vaso o qualsiasi tipo di imballaggio se non è biodegradabile, perché impedisce lo sviluppo delle radici nel terreno. La rimozione della confezione va fatta con cura, in modo che le radici non siano danneggiate.

Il bosso è una pianta le cui radici hanno bisogno di stare in ammollo per circa 15 minuti in una miscela di acqua, terra macinata e rifiuti bovini freschi, prima di essere piantata. Questa operazione ha il ruolo di reidratare le radici e promuovere una migliore presa sulla semina.

Dopo la semina, è necessario eseguire un’irrigazione completa, a seconda del volume del sistema radicale, se la dose raccomandata è di 5-10 l di acqua o più, se necessario. Con la prima irrigazione, è possibile applicare uno stimolatore radicale.

READ  Come fare gli auguri di buon compleanno alla propria sorella

La fertilizzazione non è consigliata durante la semina né immediatamente dopo la semina. Tuttavia, se il terreno è povero di sostanze nutritive, nella prima settimana dopo la semina, può essere somministrato del concime per migliorare la struttura del suolo.

La fertilizzazione verrà effettuata dopo che le radici si saranno adattate al nuovo ambiente, più precisamente almeno 15 giorni dopo la semina, con fertilizzanti specifici a rilascio lento.

Speriamo che i consigli del nostro esperto in materia di bosso, pianta per siepi, possa rendere più facile il delicato lavoro di decorazione del vostro giardino.

ofertas flores mas vendidas

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •