PERCHÉ I FIORI SONO COLORATI?2 minuti di lettura

PERCHÉ I FIORI SONO COLORATI

COSA DETERMINA IL COLORE

Perché i fiori sono colorati? Ve lo siete mai chiesto? La risposta ovviamente è nel mondo della scienza. A determinare il colore dei fiori sono 3 gradi gruppi di pigmenti in essi contenuti: I carotenoidi (che offrono tinte rosse e gialle), gli antocianoli (tinte rosse e blu) e i flavonoli (gialli). A seconda che i coloranti di un gruppo siano più o meno predominanti, il fiore assume un colore piuttosto che un altro. Quando i flavonoli sono in bassa percentuale si hanno fiori di colore bianco. Ovviamente, bisogna considerare che le combinazioni sono infinite, ma che avvistare fiori dalle colorazioni rosse o gialle è certamente più probabile. Il colore è altresì influenzato dal Ph e dalla temperatura a cui essi vengono esposti.

LA RAGIONE

La maggior parte delle piante, per riprodursi deve essere impollinata. L’impollinazione può avvenire secondo diverse modalità, (autoimpollinazione, geitonogamia, impollinazione incrociata, idrogama, anemogama, zoogama e artificiale). Tra questi sistemi, quello forse più noto è l’impollinazione zoogama, ovvero quello che prevede la mediazione di animali come api, bombi, farfalle, e uccelli nel trasporto del polline. Nel corso di millenni di evoluzione, le piante hanno sviluppato caratteristiche specifiche in grado di attrarre uccelli e insetti, come ad esempio colori sgargianti e profumi intensi (più o meno gradevoli).

perché i fiori sono colorati

IL GIOCO DELL’ATTRAZIONE

Ovviamente ogni specie ha le sue peculiarità è viene attratta da esemplari diversi I coleotteri, avendo una vista poco sviluppata, prediligono fiori dagli odori intensi e dai colori poco appariscenti; gli imenotteri (tra cui le api) non percepiscono il colore rosso, ma hanno una vista sensibile al blu, giallo e ultravioletto (non è percepito dall’occhio umano). I lepidotteri (farfalle e falene) percepiscono anche il rosso; gli uccelli prediligono le colorazioni appariscenti e i pipistrelli quelle chiare con odori intensi (muffa). Ci sono poi mosche e formiche che prediligono tinte rosse e scure e odori forti, fetidi, di decomposizione.

Sperando che questo articolo abbia soddisfatto la vostra curiosità vi invito a visitare la categoria “curiosità” del nostro blog per trovare tante informazioni e risposte alle vostre domande sul mondo dei fiori e della natura!

ofertas flores mas vendidas

 

READ  Fiori, miti e leggende

 

  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •