Candeline di compleanno: tante idee e curiosità per sfruttarle al meglio5 minuti di lettura

Quando ci immaginiamo la torta di compleanno, ciò che caratterizza l’immaginario comune non è il gusto, ma un dettaglio: le candeline. Sappiamo che stanno a indicare l’età della persona festeggiata e il gesto di spegnerle è vissuto come tradizione, senza però sapere davvero da dove proviene.

Oggi abbiamo deciso di raccontarvi qualche curiosità in più a riguardo, dalle origini di questa usanza fino ai diversi tipi di candeline che potete sfruttare per un compleanno.

* Da dove nasce la tradizione delle candeline di compleanno
* Diverse tipologie di candeline
* Si possono personalizzare le candeline di compleanno?
* Compleanno ecosostenibile: candeline e altri dettagli

Da dove nasce la tradizione delle candeline di compleanno

Certezze ce ne sono poche, mentre le ipotesi (o leggende) sono tante e anche molto interessanti. Ai tempi degli Egizi e dei Persiani la prima candelina veniva spenta pochi mesi dopo la nascita del bambino, la cui vita era iniziata dal momento del concepimento. Gli Egizi in particolare collegavano il concetto di nascita alla luce, mentre i Persiani preparavano dolci da offrire in dono a chi compiva gli anni.

Alcuni reputano che le origini di questa tradizione siano da ricollegare agli antichi Greci, per la precisione alla dea Artemide: i greci erano infatti soliti portarle in dono dolci rotondi, proprio come la luna di cui era protettrice la dea. Qui le ipotesi si dividono in due correnti: c’è chi sostiene che i dolciumi venissero adornati con candele luminose per permettere al loro fumo di giungere in cielo facendo così esaudire i desideri degli uomini. Dall’altro lato abbiamo chi più semplicemente sostiene che le candeline venissero utilizzate per far brillare le torte come la luna.

READ  Dietro le quinte di FloraQueen

In seguito, diversi popoli iniziarono a porre candele sulle torte durante i banchetti: questo serviva infatti a evitare che si avvicinassero gli spiriti maligni. Una volta finito il banchetto, spegnevano le candele soffiandoci sopra, dal momento che gli spiriti si consideravano ormai disinteressati e lontani.

Diverse tipologie di candeline

Conosciamo tutti le più classiche candeline, rosa o azzurre, da mettere sulla torta. Negli anni la fantasia si è evoluta a riguardo di questo tipo di decorazione e infatti oggi ne esistono di tantissimi tipi: forse possiamo avere in mente quelle fatte a forma di numero, per evitare di aggiungere candeline su candeline mano a mano che passano gli anni, ma c’è molto altro ancora.

Per esempio, esistono candeline composte da un singolo blocco di cera nel quale è incisa o dipinta una scritta: si va dal classico “buon compleanno” a “tanti auguri”, fino alla versione inglese “happy birthday”. Un’altra tipologia divertente è quella delle candeline a forma di qualcosa: possiamo avere cuori, stelle, unicorni, palloncini e tanto altro.

Se amate la raffinatezza e l’eleganza, perché non valutare le candeline lunghe? Esistono candeline lunghe e sottili che esteticamente fanno una gran bella figura: vi consigliamo di provare quelle dorate!

Quando prevedete un compleanno scoppiettante, le candeline a fontana luminosa non possono che essere una scelta azzeccata: ricordate di dire al festeggiato che non sono da spegnere, ma solo da guardare! La loro fiamma è potente e, appunto, scoppiettante, come un piccolo fuoco d’artificio. La durata è in realtà breve, ma lo spettacolo sarà assicurato.

Si possono personalizzare le candeline di compleanno?

Un modo per personalizzare le candeline può essere quello di prenderle con le lettere del nome del festeggiato, così da ricrearlo sulla torta. Spesso è possibile scegliere anche il colore di ogni singola lettera, così aggiungerete un dettaglio in più che farà piacere a chi compie gli anni.

READ  Al Passo Con le Tendenze della Moda Floreale delle Celebrità nell’Autunno 2018

In maniera più indiretta, potrete rendere la presenza delle candeline sulla torta più personale se aggiungerete anche qualche decorazione in rilievo sulla torta: trovate tante figure di pasta di zucchero da poter aggiungere, oppure potete ricreare una piccola scena con delle statuine non commestibili, ricordandovi di toglierle prima che qualcuno le addenti!

Anche in questo caso le scelte sono davvero infinite: si può ricreare un luogo fatato pieno di arcobaleni e unicorni, un cielo dove planano aeroplani colorati, o un prato fiorito tra rose e margherite. A proposito di fiori, se le candeline sono per la torta che volete regalare al vostro partner, può essere una bella idea allegare un bouquet vero e proprio: date un’occhiata a quelli proposti da FloraQueen e lasciatevi ispirare dai colori sgargianti e da composizioni meravigliose.

Compleanno ecosostenibile: candeline e altri dettagli

Alcuni rivenditori propongono candeline ecosostenibili, fatte di soia o altre materie vegetali. Lw potete trovare facendo qualche ricerca online. Se desiderate organizzare una festa di compleanno eco-friendly, questa sarà senza dubbio una buona idea da tenere in considerazione!

Parlando invece di decorazioni più in generale, sapevate che esistono palloncini biodegradabili in lattice di gomma naturale? Pochi giorni dopo il loro utilizzo inizierà il loro processo di biodegradazione, tutto quello che dovrete fare è smaltirli adeguatamente nell’umido.

Per quanto riguarda i festoni potete facilmente crearli con carta riciclata e la stessa cosa vale per le stelle filanti. Un’idea per sprecare ancora meno carta può essere quella di proiettare video o immagini sulle pareti che sostituiscano i festoni, se ne avete la possibilità.

Parlando invece del rinfresco, per evitare di usare oggetti in plastica, si possono acquistare posate e piatti in fibra di cellulosa, bagassa, o PLA. Sono tutte sostanze vegetali, risultanti da lavorazioni diverse di legno, canna da zucchero, mais e radice di tapioca. Per le pietanze cercate di preparare in casa la maggior parte degli stuzzichini: potrebbe essere anche molto divertente e stimolante, soprattutto se chiedete aiuto ad altri amici.

READ  Libri, rose, cavalieri e draghi

Ultimi, ma non per importanza, gli inviti: in questo caso vi sarebbe forse venuto già spontaneo utilizzare il metodo più eco-friendly, ovvero la creazione di inviti al computer e la loro diffusione tramite e-mail, social o chat. Ci sono diversi programmi gratuiti dove potete creare il vostro biglietto di invito in maniera veloce, rendendolo allo stesso tempo molto bello. Buon divertimento!

ofertas flores mas vendidas

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •